La Festa è Finita (ep) – Le Antenne

Questo 2017 si apre subito con il gradito ritorno de Le Antenne, trio originario di Perugia che avevamo già avuto modo di conoscere con l’ep Il Vaso di Pandora (leggi recensione).
La Festa è Finita rappresenta il resoconto dell’attività di stesura e composizione dell’anno appena passato, tra virate elettro-pop e ghirigori digitali che erano piuttosto inediti (o perlomeno non così sviluppati) nelle produzioni precedenti. L’anima alternativa tuttavia non si denuda arrendevole, anzi l’evoluzione che hanno preso Le Antenne è molto interessante, risultando freschi e propositivi nonostante l’ondata elettronica abbia contagiato chiunque, dagli artisti emergenti a quelli già affermati. Gli arrangiamenti sono più meditati ed articolati, anche se permane indelebile quell’indole irriverente e giocosa (quasi a non volersi mai prendere troppo sul serio!); cambi di tempo puntualmente punkeggianti, per esplosioni di volume di cui se ne sente sempre il bisogno.
Le Antenne - La festa è finitaUtopia della Libertà apre il disco con echi elettronici in una sorta di shock non richiesto; eppure forse è il brano che ha più da spartire con il passato, un trade d’union necessario e non così indigesto. Pillole generazionali («oggi è sabato e mi distruggerò») ed un cantato acerbo – ma proprio per questo interessante-, assecondano un flusso di coscienza che a livello lirico mostra segni di maturità piuttosto accentuati. Fruscii di elettronica da NES anni novanta (invadente e orecchiabile) colorano di tonalità acriliche le movenze rabbiose di Non moriremo mai, trascinato da un ritornello circolare e dedito al urlo corale. Anche in questo caso, un dinamismo ben definito e buoni passaggi tra la parte vocale e strumentale, denotano una crescita piuttosto evidente da parte de Le Antenne, che ancora una volta di affidano agli Urban Records studio di Perugia ed alle mani di Simonfrancesco Di Rupo e Diego Radicati.
Eppure la parte migliore deve ancora venire. Nokia 3310 è davvero fuorviante, poiché se dal titolo ci si aspetta un brano bubblegum e leggerissimo, ecco che le prime note affogate nella malinconia manifestano emozioni viscerali ed echi liquidi figli di una rivisitazione post-punk: davvero un bel brano! In successione ecco i toni cupi de Gli Sciacalli, uno j’accuse lucido -ma non scontato- verso “il qualunquismo” illecitamente diffuso; un brano maculato nella sua andatura ciondolante, le cui tonalità basse accrescono una tensione sempre piuttosto spinta, sfumata da liriche molto marcate.

La Festa è Finita è davvero un lavoro ben confezionato e per certi versi sorprendente; i passi in avanti fatti da Le Antenne sono mastodontici e proiettano il trio verso una dimensione sicuramente più autorevole e matura. Non mi stupirei se potessero trovare quella meritata consacrazione nel panorama indipendente italiano, poiché contenuti e ricerca musicali sono cresciuti di pari passo ed in una maniera assolutamente personale ed originale. Ripeto, davvero sorprendenti!

Le Antenne sito ufficiale
Le Antenne facebook  

recensito da Poisonheart
Poisonheart hearofglass

Host di destinazione non consentito, sblocca la connessione nel pannello di AlterVista (Risorse > Impostazioni PHP)
La Festa è Finita (ep) – Le Antenne ultima modifica: 2017-01-04T12:30:30+00:00 da admin
Share

About admin