E lo chiamavano Blog Awards 2011 !!!

 

Scrivo di getto un post che avevo in mente da tanto.
La passione che si nasconde dietro il blog Heart of Glass è viscerale, ruvida al tatto come i calli sui polpastrelli, è analogica. E cazzo!
Viviamo in un fottuto mondo digitale, incompatibile, rovescio, al quale chi scrive (forse Poisonheart) fatica a nuotare.
Leggendo un mesetto fa le nominations per i Macchianera Blog Awards 2011, sorrisi, sapendo che davanti a questo misero (forse simpatico, sicuramente ironico) blogghetto dalle spalle piccole e dalle ginocchia a X, c’erano almeno 3 colossi, o meglio 3 siti (e sottolineo!) con probabilmente mezzi, organizzazione, pubblicità e “nomea”  più rotonda e grassa della nostra.
Probabilmente c’èra già da essere contenti così, e non vale nemmeno la pena lanciarsi in crociate sulla validità o meno del regolamento di questo Blog Awards. Mi ha fatto piacere l’esclamazione di un tizio accanto a noi durante l’annuncio del nostro scintillante 4° posto dietro i 3 colossi sopracitati, “Beh, almeno dei 4, siete l’unico blog!“. Appunto!

Dato che nella vita ho a che fare con i numeri, li uso come pezzi di cibo e ve li buttò là: nel 2010 alle stesse nominations (5 candidati finalisti) abbiamo ricevuto 2004 voti senza aver quasi fatto promozione, nel 2011 sfruttando le potenti tecnologie dei social network (maledetti loro), ne abbiamo ricevuti 1757 (ma con 10 candidati finalisti). In teoria abbiamo perso, forse abbiamo pareggiato, sicuramente non sappiamo usare i social networks: un plauso, un inchino e un bel “bravi” agli altri, dunque.

Mi dispiace perchè è stato un 2011 di duro lavoro, impegno e sacrificio di tempo libero, specialmente per uno che non ama particolarmente la rete. Probabilmente è stato così anche per gli alti blog, siti o come diavolo volete chiamarli, quindi il mio ragionamento in realtà si perde subito, nei meandri del web. Eppure ritrovo il filo subito, pensando che in fin dei conti si fa questa cosa per passione, la stessa che dalle ceneri ha portato Heart of Glass in finale ad un concorso. La stessa passione che rende avara la vita …

Il finale diplomatico mi impone di dire che il Macchianera Blog Awards 2011 è stata una bella esperienza, quindi un bel sorriso e testa alta e qualche adesivo con battute spiritose anni ’80.

Grazie a chi ci ha votato …

La Firma: Poisonheart

Host di destinazione non consentito, sblocca la connessione nel pannello di AlterVista (Risorse > Impostazioni PHP)
FacebookBlogger PostNetlogTwitterMySpaceBeboGoogle BookmarksLinkedInDeliciousDiggShare

About admin